Agevolazioni e detrazioni fiscali

Consigli Agevolazioni e detrazioni fiscali

Agevolazioni e detrazioni lavori ristrutturazione

Ecobonus per lavori edili e riqualificazione energetica

La Legge di Stabilità in materia di agevolazioni fiscali 2017 ha confermato e prorogato i bonus, rispettivamente del 50% e 65%, previsti per chi effettua investimenti nelle recupero del patrimonio edilizio e nella riqualificazione energetica degli edifici.

Le agevolazioni e detrazioni fiscali promosse dal Governo possono rappresentare una buona occasione per risparmiare e recuperare negli anni più della metà di quanto si è speso per effettuare la ristrutturazione edilizia o riqualificare la propria abitazione.

Per agevolazioni e detrazioni fiscali si intende ovviamente una decurtazione dalla dichiarazione dei redditi nella misura del 50 e 65%.


Guida alla detrazione fiscale del 50%

L’agevolazione è riconosciuta se le spese sono sostenute per:

  • Manutenzione straordinaria delle opere e modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici e per realizzare ed integrare i servizi igienico/sanitari e tecnologici, purché non modifichino volumi e superfici delle singole unità immobiliari e non cambino destinazioni d'uso.
    Esempi: installazione di ascensori e costruzione scale, realizzazione e miglioramento dei servizi igienici, sostituzioni di infissi esterni e serramenti o persiane con serrande e con modifica di materiale o tipologia di infisso e recinzione dell'area privata.
  • Restauro e risanamento per conservare l'immobile e assicurarne la funzionalità.
    Esempi: adeguamento delle altezze dei solai nel rispetto delle volumetrie esistenti, apertura finestre di areazione.
  • Ristrutturazione edilizia rivolta a trasformare il fabbricato mediante un insieme di opere che possono portare a un fabbricato del tutto o in parte diverso dal precedente.
    Esempi: demolizione e ricostruzione dell'immobile, modifica della facciata, trasformazione della soffitta in mansarda o del balcone in veranda.
  • Ricostruzione/ripristino dell'immobile danneggiato da eventi calamitosi, la realizzazione di autorimesse o posti auto pertinenziali, eliminazione delle barriere architettoniche, bonifica dell'amianto, esecuzione di opere volte a evitare infortuni domestici, interventi antintrusione.

Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria non è sempre esclusa ma ammessa quando le opere in oggetto fanno parte di un intervento più vasto come ad esempio la sostituzione di pavimenti, infissi e serramenti; tinteggiatura di pareti, soffitti e infissi; rifacimento di intonaci interni; impermeabilizzazione di tetti e terrazze; verniciatura di porte dei garage.


Chi ha diritto alla detrazione?

Tutti i contribuenti assoggettati all'imposta Irpef.
L'agevolazione spetta non solo ai proprietari degli immobili, ma anche ai titolari di diritti reali/personali di godimento degli immobili oggetto degli interventi e che ne sostengono le relative spese.


Come si effettuano i pagamenti?

E' indispensabile ricorrere al bonifico bancario o postale parlante, da cui devono risultare causale del versamento, codice fiscale del soggetto che paga e codice fiscale o numero della partita iva del beneficiario.


Guida alla detrazione fiscale del 65%

detrazione65L'agevolazione è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti. In particolare è riconosciuta se le spese sono state sostenute per:

  • la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento
  • il miglioramento termico dell'edificio (coibentazioni - pavimenti - finestre, comprensive di infissi)
  • l'installazione di pannelli solari
  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale

Lavori oggetto della detrazione

  • Interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti, che ottengono un valore limite di fabbisogno di energia primaria annuo per la climatizzazione invernale, inferiore di almeno il 20% rispetto ai valori riportati in una tabella apposita. La detrazione max è 100.000€
  • Interventi su edifici esistenti, parti di questi o unità immobiliari riguardanti strutture opache verticali, strutture orizzontali (coperture e pavimenti) finestre comprensive di infissi.
  • Sostituzione dei portoni d'ingresso, a condizione che si tratti di serramenti che delimitano l'involucro riscaldato dell'edificio verso l'esterno o verso locali non riscaldati.
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti con caldaie a condensazione contestuale messa a punto dal sistema di distribuzione.
  • Installazione di impianti riscaldamento a biomasse(legna,cippato,pellet) installazione pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria
  • Installazione di climatizzatori, invernali o estivi, con pompa di calore ad alta efficienza;

Chi ha diritto alla detrazione?

  • il proprietario o il nudo proprietario
  • il titolare di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso etc...)
  • l'inquilino
  • i soci delle società semplici
  • imprenditori individuali, solo per gli immobili che non rientrano fra quelli strumentali o merce familiare (coniuge, parenti entro il terzo grado, affini entro il secondo grado) convivente del possessore o detentore dell'immobile, purché sostenga le spese e le fatture e sia intestatario dei relativi bonifici

Come si effettuano i pagamenti?

Il pagamento deve essere effettuato tramite bonifico bancario o postale e nel relativo modulo vanno indicati: causale del versamento, codice fiscale del beneficiario della detrazione, il numero di partita iva/cod.fiscale del soggetto a favore del quale è effettuato il bonifico.

Consigli

Persiane e infissi in legno: cosa devi sapere per mantenerli

Persiane e infissi in legno: cosa devi sapere per mantenerli
Le persiane e gli infissi in legno hanno straordinarie proprietà isolanti e un fascino di altri ...

Consigli per risparmiare sulla bolletta della luce

Consigli per risparmiare sulla bolletta della luce
Alcuni accorgimenti, validi tutto l’anno, ti permetteranno di ridurre al minimo gli sprechi di ...

Fessure impensabili da cui entrano gli spifferi

Fessure impensabili da cui entrano gli spifferi
Per risparmiare sul riscaldamento e promuovere il benessere tenendo la temperatura domestica ...

Leggi tutto

Siamo operativi
dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 20.00

Agevolazioni e detrazioni fiscali

© 2019 - MR. HANDYMAN SRL
Sede legale: via Vincenzo Monti, 8 - 20123 Milano (MI) • Tel: +39 02 92.800.552
P.I 07912600967 • Cap. soc. i.v.: € 10.000,00
Privacy policy e Cookie Law

Creative Studio